Legge di bilancio 2021, tutti i bonus casa per l’edilizia

10 Giugno 2020

La Legge di Bilancio 2021 è stata approvata alla Camera. Il testo definitivo dovrà essere approvato entro e non oltre il 31 dicembre con conseguente pubblicazione in Gazzetta Ufficiale ed entrare in vigore dal 1° gennaio 2021, e visti i tempi stretti non può escludere il ricorso al voto di fiducia. DI fatto però, il testo non verrà più ritoccato.

Ecco una sintesi delle nuove misure oltre a quelle che si sono aggiunte tramite gli emendamenti approvati dalle varie Commissioni.

>> TESTO LEGGE DI BILANCIO 2021 <<

Legge di bilancio 2021, tutti i bonus casa per l’edilizia

La Legge di Bilancio 2021 ha provveduto a confermare per tutto il 2021 le seguenti agevolazioni fiscali:
– bonus ristrutturazioni,
– bonus facciate,
– ecobonus,
– bonus verde.

Leggi anche: Verande abusive, il problema nel Superbonus

Proroga Superbonus al 2022

Grande notizia è quella relativa alla proroga del Superbonus 110% al 30 giugno 2022 e, per gli edifici o condomini che al giugno di quell’anno hanno concluso il 60% dei lavori, fino al 31 dicembre 2022.

Le spese sostenute nel 2022 dovranno invece essere recuperata in 4 rate anziché in 5.

Ma ci sono altre novità legate al 110%, soprattutto chiarimenti rispetto all’articolo 119 del Decreto Rilancio che aveva generato molte perplessità e che è stato in parte riscritto. È stato infatti anche aggiunto l’articolo 12-bis dopo l’articolo 12 che specifica meglio i concetti di unico proprietario, fotovoltaico trainante, Superbonus maggiorato nel caso di sisma e tanti altri obiettivi finalizzati dall’emendamento.

>> Leggi l’approfondimento

Legge di bilancio 2021: bonus mobili

Altra novità è il rifinanziato del bonus mobili con l’innalzamento del tetto di spesa da 10 mila a 16 mila euro.

La detrazione resta del 50% delle spese documentate per l’acquisto di mobili in fase di di ristrutturazioni edilizie.

Bonus idrico 1000 euro

Anche questa è una novità per il 2021, il bonus idrico o bonus rubinetti e bagno. È un incentivo di 1000 euro per la sostituzione di rubinetti, soffioni doccia e sanitari utili al risparmio di acqua.

L’importo previsto è:
1.000 euro per le famiglie,
5.000 euro per i pubblici esercizi.

Per le seguenti spese effettuate:
– fornitura e posa in opera di sanitari in ceramica, con volume massimo di scarico fino a 6 litri e relativi sistemi di scarico,
– fornitura e installazione di rubinetti e miscelatori per bagno e cucina, compresi i dispositivi per il controllo di flusso di acqua con portata fino a 6 litri al minuto, e di soffioni doccia e colonne doccia con portata di acqua fino a 9 litri al minuto

>> Qui tutte le informazioni utili

Bonus 50% per i generatori di emergenza a gas

La Legge di Bilancio 2021 introduce un’altra novità: la detrazione del 50% spetta anche per interventi di sostituzione del gruppo elettrogeno di emergenza esistente con generatori di emergenza a gas di ultima generazione.

Foto: iStock/malerapaso

Articolo Legge di bilancio 2021, tutti i bonus casa per l’edilizia di Ediltecnico.