Sistemi ibridi Viessmann per tutte le esigenze di climatizzazione

10 Giugno 2020

I sistemi ibridi Viessmann rappresentano la soluzione per sfruttare la tecnologia efficiente ed ecologica della pompa di calore praticamente in tutti i contesti climatici o impiantistici.

Abbinando due tecnologie – modulo pompa di calore come generatore principale per riscaldamento, raffrescamento e produzione sanitaria, e caldaia a condensazione di supporto – i sistemi ibridi Viessmann sono in grado di assicurare sempre il giusto comfort, qualsiasi siano le temperature esterne.

La versatilità di impiego, la consistente riduzione dei consumi energetici e delle emissioni inquinanti – praticamente l’80% del fabbisogno termico annuo è soddisfatto in modo ecologico e conveniente dalla pompa di calore – spiegano il successo di questa tecnologia.

Negli interventi di riqualificazione energetica, l’installazione dei sistemi ibridi è riconosciuta come intervento trainante che consente di accedere al Superbonus 110%.

La normativa specifica che il riconoscimento dell’incentivo è subordinato alla qualità di “sistema ibrido certificato”: ciò significa che il sistema deve essere stato espressamente concepito e sviluppato dal produttore come ibrido, utilizzando generatori di calore rispettosi dei rendimenti minimi richiesti dalla legge, che prevedano la presenza dei seguenti elementi: pompa di calore, caldaia a condensazione, interfaccia idraulica, regolazione di sistema.

Per questo Viessmann introduce ora sul mercato ben sette nuovi modelli e può vantare la gamma di sistemi ibridi certificati a oggi più completa sul mercato, con soluzioni adatte per appartamenti, abitazioni singole anche di grandi dimensioni, bifamiliari o condomini e in grado di soddisfare i fabbisogni di riscaldamento, acqua calda sanitaria ed eventualmente raffrescamento estivo.

Per tutti i generatori di calore dell’azienda si punta ad affidabilità e sicurezza: i sistemi ibridi, prima di essere immessi sul mercato, vengono testati con cura, per prestazioni di alto livello.

La scelta di un sistema ibrido ha risvolti positivi dal punto di vista dell’efficientamento energetico: avendo la possibilità di utilizzare, in ogni specifica condizione di esercizio, il generatore più consono, e quindi più efficiente, si riducono i consumi di energia primaria e, di conseguenza, le emissioni nocive e inquinanti per l’ambiente.

La presenza di un doppio generatore assicura inoltre un livello di affidabilità assoluto: anche in condizioni di emergenza o in situazioni di funzionamento particolarmente gravose, il comfort sanitario è sempre garantito.

La gestione elettronica dei sistemi ibridi Viessmann, basandosi sulle condizioni di esercizio, è in grado di cedere la priorità al generatore di calore più conveniente in quel dato momento, che sia modulo pompa di calore o caldaia, tenendo conto di un’eventuale autopro­duzione elettrica da impianto fotovoltai­co, favorendo la sostenibilità e i bassi costi di gestione per la climatizzazione estiva e invernale.

I sistemi ibridi di Viessmann sono ideali per edifici di nuova costruzione: in questo caso, Viessmann è in grado di fornire soluzioni complete di climatizzazione, trattamento dell’aria, distribuzione tramite sistemi radianti a pavimento, parete o soffitto, così come sistemi fotovoltaici, in grado di massimizzare il comfort dell’ambiente e l’autonomia energetica generale dell’abitazione.

Anche nella riqualificazione di complessi abitativi già esistenti, i sistemi ibridi si rivelano soluzioni impiantistiche particolarmente adatte: per la loro installazione non si rendono necessari interventi invasivi sull’impianto e risultano funzionali in diversi contesti: dal piccolo appartamento – con l’installazione di modelli compatti o a incasso, perfetti per applicazioni in spazi ristretti – fino ad abitazioni dotate di locale tecnico, come le ville, con sistemi monoenergetici o ibridi con caldaie a gas/gasolio.

La serie Hybridcell

A completamento della propria gamma di sistemi ibridi, Viessmann introduce ora la serie Hybridcell: i quattro nuovi sistemi combinano una caldaia a condensazione serie Vitodens, una pompa di calore monoblocco o split e componenti idraulici (accumulo inerziale o compressore) e creano soluzioni flessibili in grado di adeguarsi alle richieste più specifiche in termini di riscaldamento, raffrescamento e produzione sanitaria.

Tra le novità proposte, il nuovo sistema ibrido Hybridcell-MA si compone di pompa di calore monoblocco idronica Vitocal 100-A fino a 10 kW, caldaia a condensazione serie Vitodens 100/200-W fino a 35 kW e accumulo inerziale ibrido Hybridcell 40 litri.

L’accumulo ibrido Hybridcell è una soluzione compatta e flessibile, ideale per l’applicazione residenziale, come nel caso di appartamenti e di edifici monofamiliari di dimensioni medio-piccole, e prevede la possibilità di installare fino a due circuiti di riscaldamento/raffreddamento, uno dei quali dotato di valvola miscelatrice, in grado di gestire circuiti a temperatura differenziata e di garantire, in questo modo, il massimo del comfort stagionale, ottimizzando altresì gli spazi di installazione.

La produzione di acqua calda sanitaria è flessibile e adattabile alle singole esigenze, potendo essere effettuata a scelta dalla caldaia e/o dalla pompa di calore, con eventuale integrazione di un impianto solare termico.

Oltre al Super Ecobonus 110%, fino alla fine dell’anno risultano inoltre accessibili l’Ecobonus 65% per efficientamento energetico, il Bonus Casa 50%, nel caso di un intervento di ristrutturazione, e il Conto Termico 2.0.

The post Sistemi ibridi Viessmann per tutte le esigenze di climatizzazione first appeared on QualEnergia.it.